Share:

Hai rinnovato o estinto anticipatamente una cessione del quinto dello stipendio o della pensione tra il 2011 ed il 2020?

Vuoi verificare le commissioni che ti hanno addebitato ma non trovi il conteggio estintivo?

Questo articolo può darti le risposte che cerchi, ma prima devi sapere che se hai estinto anticipatamente o rinnovato una cessione del quinto:

  1.  Molto probabilmente hai diritto ad un rimborso in media tra i 1.500 euro ed i 7.000 euro;
  2.  Potrai recuperare le commissioni bancarie senza andare in Tribunale o muoverti da casa.

Ma andiamo per ordine.

Vuoi sapere se hai diritto al rimborso? Ed a quanto ammonta? clicca qui

Per informazioni puoi anche inviare una mail a cessione@studiolegalerosetta.it o compila il form.

Che cos’è il conto (o conteggio) estintivo?

Il conto o conteggio estintivo è il documento che riporta il calcolo dell’importo ancora da versare alla banca o all’istituto finanziario per estinguere un debito in corso, comprensivo del dettaglio delle voci di dare/avere.

Tuttavia, è comune verificare come molto spesso i conteggi estintivi non indichino tutte le commissioni da restituire.

Perché nel conto estintivo non si indicano tutte le spese?

Generalmente, le commissioni non vengono riportate in modo completo poiché quasi tutti i contratti suddividono le commissioni in due categorie:

  1. Commissioni, oneri e costi che maturano nel corso dell’intero svolgimento del rapporto negoziale (ad es. Commissioni di gestione del finanziamento). Denominati come “costi recurring”.
  2. Commissioni, oneri e costi per esborsi preliminari alla concessione del finanziamento (ad es. spese di istruttoria) che prescindono dalla durata del rapporto di credito e non sono mai rimborsabili. Denominati come “costi up-front”.

C’è una novità! Le banche e le finanziarie non possono più decidere quali commissioni restituire e quali no.

Per evitare il rischio di prolungare la cattiva prassi di alcune banche di decidere autonomamente quali commissioni restituire in caso di estinzione anticipata, la Corte di Giustizia dell’Unione Europe ed il Collegio di Coordinamento dell’Arbitro Bancario Finanziario hanno nuovamente confermato il diritto alla riduzione del costo totale del finanziamento.

Costo totale del finanziamento che comporta la restituzione di tutte le commissioni bancarie applicate, senza alcuna distinzione ed in misura proporzionale all’entità delle rate residue del finanziamento.  

A quanto ammonta il rimborso?

In caso di estinzione anticipata della cessione del quinto o rinnovo della cessione del quinto le commissioni che la banca o la finanziaria variano da circa 1.500 euro a circa 7.000 euro.

Ma esaminiamo un caso trattato dall’Arbitro Bancario Finanziario istituito dalla Banca d’Italia, in cui la banca si era limitata a restituire 192,43 euro, seppur avrebbe dovuto restituire 3.871,76 euro come di seguito confermato:

Immagine che contiene screenshot

Descrizione generata automaticamente

A conferma di quanto rappresentato, di seguito il link alla decisione dell’Arbitro Bancario Finanziario istituito dalla Banca d’Italia in cui si conferma il diritto a seguito di estinzione anticipata alla restituzione di oltre 3.000 euro, oltre interessi legali.

Vuoi sapere se hai diritto al rimborso? Ed a quanto ammonta? clicca qui

Per informazioni puoi anche inviare una mail a cessione@studiolegalerosetta.it o compila il form.

Come si viene rimborsati?

Il recupero delle somme si svolge in due fasi che, in alcune ipotesi, porta alla proposta di rimborso da parte della Banca/Finanziaria già nei primi 30 giorni:

Fase 1: Si predispone un reclamo con diffida e messa in mora inviata per P.E.C. (posta elettronica certificata) alla Finanziaria/Banca a cui si richiede il rimborso. La finanziaria o la Banca dovranno rispondere entro 60 giorni. Si è verificato che, in alcuni casi, la finanziaria per evitare il contenzioso ha pagato immediatamente.

Fase 2: Nel diverso caso in cui il reclamo non venga accolto (in tutto od in parte) si provvederà ad avviare formale ricorso dinanzi all’Arbitro Bancario Finanziario.


Vuoi sapere se hai diritto al rimborso? Ed a quanto ammonta?

Per informazioni puoi anche inviare una mail a cessione@studiolegalerosetta.it o compila il form.

Se vuoi leggere ulteriori nostri articoli li trovi qui

SHARE

Logo Studio Legale Rosetta

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato

3 risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Studio Legale Rosetta Chat
Invia su WhatsApp

Per le imprese

Per i privati

Per le no profit

Per avvocati e consulenti del lavoro

Per i pratonati

Per l'organizzazione di convegni o eventi formativi

Servizi e Collaborazioni

Iscriviti alla nostra newsletter

per rimanere sempre aggiornato su casi e tematiche